Utriculus

Otre in cuoio per il trasporto dell'acqua sulla furca del legionario romano.

123,97 €

Quantità
Disponibile

La questione del trasporto via acqua da parte dei legionari romani, per quanto naturale e logica possa sembrare, è stata oggetto di molte ricerche e dibattiti nella comunità storica. Recentemente, tuttavia, sembra essere stato raggiunto un consenso tra gli esperti, soprattutto in seguito alle osservazioni di Marquita Volken, pubblicate nel Journal of Roman Archaeology, Vol. 21, 2008, sulle scene della Colonna Traiana (vedi immagine sotto).

Queste osservazioni portano alla conclusione, oggi generalmente accettata, dell'esistenza di un secondo loculus o borsa quadrata, in questo caso non destinato agli attrezzi o agli effetti personali del legionario, ma al trasporto di acqua potabile. Questo piccolo otre di cuoio è chiamato utriculus, nome che, secondo l'autore, deriva da uter, parola latina da cui derivano utero e otre. Il metodo di costruzione è stato ereditato fino ai giorni nostri.

Si trattava di un recipiente quadrangolare con un'apertura in un angolo e manici per appenderlo al collo. La bocca doveva essere chiusa con un tappo di legno, stretto da cordoncini di cuoio. Le sue dimensioni, basate sulle proporzioni ricavate dalla Colonna Traiana, dovevano fornire poco più di due litri d'acqua al soldato sul campo, che la portava appesa alla furca, garantendo così la ventilazione necessaria a mantenerla sempre fresca.

La nostra ricostruzione dell'utricolus semplifica un po' il design per ottenere una replica realistica ma accessibile per il rievocatore. È realizzato in pelle bovina di calibro 2 mm conciata naturalmente e con tintura bicolore, che lo rende attraente e autentico. Ha una grande impugnatura centrale e una piccola posteriore, che può essere utilizzata per legare il cordone del bocchino, proprio come appare sulla Colonna Traiana.

Ma è anche completamente funzionale!!!!

Grazie a un ingegnoso sistema, l'otre nasconde un sacchetto di plastica, adatto al consumo di acqua. Il bocchino di questa borsa interna espandibile corrisponde a quello in pelle, essendo completamente nascosto, ma permettendo al rievocatore di aprirlo e di bere la sua acqua fresca, in modo comodo e realistico.

Misure:

  • Capacità: 2 litri circa.
  • Altezza: circa 32 cm.
  • Larghezza: 32 cm circa.
  • Peso (a vuoto): 300 gr. circa.

Istruzioni per la cura: come tutte le bottiglie d'acqua, non deve essere conservata chiusa e umida. Sebbene sia stato progettato per conservare a lungo l'acqua potabile, si raccomanda al rievocatore di asciugarlo bene prima di riporlo, sempre con il tappo rimosso per una migliore ventilazione. Al momento del riutilizzo, un leggero risciacquo lo renderà pronto per la rievocazione. La pelle vivrà per sempre mantenendola ben idratata con oli speciali (vedi prodotti correlati).

Utriculus

La Casa del Recreador Taller Histórico
100105001
3 Articoli

Scheda dati

Material
Cuero

Potrebbe piacerti anche

Patera

Padella romana in ferro, con manico pieghevole.

Prezzo 28,10 €

Loculus

Borsa romana in cuoio chiamata loculus o pera, I e II sec. d.C.

Prezzo 134,71 €

Olio per cuoio

Bottiglia da 500 ml di olio nutritivo di Piede di Bue, per la pelle conciata.

Prezzo 6,61 €

Situla

Secchio con manico romano, con usi domestici e religiosi.

Prezzo 82,64 €
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.
arrow_upward