Subarmalis IV
  • Subarmalis IV
  • Subarmalis IV

Subarmalis IV

Subarmalis romano in tessuto da indossare sotto l'armatura.

95,04 €

Quantità
Non disponibile

Il subarmalis, letteralmente "sotto le armi", chiamato anche toracomachus, è un indumento che i Romani adattarono dai Greci, che lo indossavano fin dall'epoca classica e l'hanno reso popolare in epoca ellenistica. Si tratta di un elemento indossato con la cotta di maglia o lorica hamata. Aveva una funzione multipla:

  1. Per proteggere il combattente dagli effetti della propria armatura. Sia la tunica che la pelle del soldato potevano essere ferite dallo sfregamento contro gli anelli dell'armatura. Quando sono apparse le corazze ad anelli rivettati, questo effetto è diventato più intenso. Inoltre, le armature erano spesso oliate e polverose (l'olio veniva applicato per prevenire la ruggine), quindi il subarmalis proteggeva anche la tunica da questo sfregamento e dallo sporco (forse indelebile) che poteva trasmettergli.
  2. Per fornire una protezione aggiuntiva contro i colpi, in modo che lo spesso strato di pelle del subarmalis disperdesse l'energia dei colpi ricevuti e costituisse anche un'altra barriera contro gli attacchi di taglio o di pugnalata.
  3. Per proteggere l'armatura dall'effetto corrosivo del sudore del legionario, in cambio, ovviamente, di un maggiore soffocamento del combattente in ambienti estremamente caldi.

Il subarmalis poteva offrire diverse forme e versioni e spettava al legionario indossarlo o meno, oltre che, naturalmente, alla sua qualità e manifattura. Gli pteruges sulle spalle e sulla vita sono un elemento tipicamente greco, che ha influenzato profondamente l'abbigliamento romano tanto da essere mantenuto fino alla fine dell'Impero.

Nel corso del I secolo d.C., con la diffusione della lorica segmentata, l'uso del subarmalis si è trasformato per adattarsi alla nuova corazza. Si sa poco del tipo di subarmalis indossato sotto l'armatura a piastre, ma sembra che abbia perso gli pteruges inferiori, come si può vedere sulla Colonna Traiana, o che le abbia mantenute, come indica la Colonna Aureliana. Tuttavia, il subarmalis tradizionale è rimasto in uso, poiché la lorica hamata non ha cessato mai di essere utilizzata nell'esercito romano.

Il subarmalis che vi offriamo è realizzato in cotone bianco, che può essere tinto con tinture naturali o industriali. È dotato di chiusure laterali, tramite fermagli in legno, che consentono a ogni rievocatore di adattarlo perfettamente al proprio corpo. La parte superiore è imbottita e gli pteruges sono cuciti al corpo principale. 

Dettagli:

  • Circonferenza del torace: circa 106 cm.
  • Lunghezza totale dalle spalle: circa 104 cm.
  • Materiale: Tessuto esterno e fodera: 100% cotone, imbottitura 100% poliestere
  • Peso circa 1,80 kg 
  • Peso di spedizione: 2,20 kg

Un articolo dall'ottimo rapporto qualità-prezzo, che regalerà a chi lo indossa lunghe ore di rievocazione confortevole e realistica.

Deepeeka
100120021

Scheda dati

Material
Cotone
Poliestere

Potrebbe piacerti anche

Subarmalis

Subarmalis o indumento romano in pelle da indossare sotto l'armatura.

Prezzo 247,93 €

Subarmalis III

Subarmalis o indumento romano in pelle da indossare sotto l'armatura.

Prezzo 115,70 €

Subarmalis II

Protezione in cuoio per la lorica segmentata.

Prezzo 78,51 €
chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.
arrow_upward