Biberon

Guttus o biberon romano, replica di reperti archeologici.

13,22 €

Quantità
Ultimi articoli in magazzino

I romani usavano il biberon per allevare i bambini, il che indica che l'infanzia e la sua cura erano prese molto sul serio e che queste alternative all'allattamento al seno erano più comuni di quanto si pensasse.

I romani incorporarono modelli greci di biberon, un utensile di cui esistono già reperti dell'età del bronzo. Esempi di biberon romani simili a questa replica sono stati trovati a Pompei, Rio Tinto, Numancia, Turchia, Italia meridionale e altre parti del Mediterraneo, di varia morfologia e dimensioni, solitamente in ceramica ma a volte anche in vetro. Spesso il ritrovamento è stato fatto nelle tombe dei bambini, depositati lì come offerta o ricordo del bambino defunto.

Consiste essenzialmente in una vasca aperta in alto dove si versava il liquido, con un manico e un beccuccio che serviva al bambino per bere, come tettarella.

Questa replica è realizzata in ceramica su ruota, con argilla arancione cotta in forno con metodi tradizionali.

Dettagli:

  • Altezza 10 cm ca.
  • Larghezza massima 12 cm ca.
  • Diametro 8.5 cm ca.
  • Peso 100 grammi. ca.

Essendo pezzi realizzati a mano, uno per uno, sono normali lievi variazioni tra le unità.

Questo è un prodotto per la decorazione, la raccolta, l'esposizione o la rievocazione storica. Non è adatto per l'alimentazione né è un vero biberon.

La Lamparilla
130101011
1 Articolo

Scheda dati

Material
Ceramica

Potrebbe piacerti anche

Tabula cerata II

Tavoletta di cera romana per scrivere. Include stylus.

Prezzo 24,79 €

Lucerna Medusa

Lucerna romana con volute decorate con l'immagine di Medusa, la Gorgone.

Prezzo 12,40 €

Unguento

Piccolo vaso o bottiglia in ceramica per uso domestico.

Prezzo 12,40 €
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.
arrow_upward